Tre anni dopo, “Benvenuti a L’Aquila, la nuova Pompei”